l'alopecia della barba si manifesta con delle chiazze glabre sul viso

Alopecia Barba: le cause e i rimedi

Alopecia barba: una patologia di cui soffrono gli uomini di tutte le età. Questa, oltre che causare stress e disagio a chi ne soffre, può anche essere molto fastidiosa.

Infatti, nelle sue forme più gravi, può manifestarsi con un forte prurito o addirittura del dolore della pelle.

Quali sono i sintomi dell’alopecia della barba e, soprattutto, come si può curare? In questo articolo, cercheremo di scoprirlo!

Che cos’è l’alopecia della barba?


L’alopecia è una malattia autoimmune che provoca la caduta dei capelli. Ciò che accade è che il sistema immunitario del corpo attacca, per errore, le cellule sane. In questo caso, si tratta dei follicoli piliferiQuesto problema, ostacola la loro attività, impedendo ai peli di crescere secondo il loro normale ciclo di vita. 

Quella della barba è una forma di alopecia areata che colpisce i peli facciali. Questa, inoltre, può manifestarsi in maniera improvvisa: i peli della barba cadono e si formano delle piccole chiazze rotonde.

Anche se queste ipotesi non sono mai state confermate, si pensa che l’alopecia sia legata a una cattiva alimentazione, alla carenza di ferro, ma anche a delle infezioni. Anche la genetica gioca un ruolo molto importante. 

Le cause


L’alopecia della barba è una patologia autoimmune. I follicoli piliferi vengono “attaccati” dal proprio corpo, causando la perdita di peli a chiazze. Di solito, la caduta dei peli avviene a chiazze circolari e si sviluppa lungo la mascella. Nei casi più gravi, può anche portare alla perdita di tutti i peli della barba.

La perdita dei peli può essere limitata solo alla barba, oppure può colpire anche altre parti. Le aree colpite, possono essere anche il cuoio capelluto o il resto del viso.

In realtà, le cause precise sono ancora sconosciute. Spesso lo stress psicologico e fisico sono legati all’alopecia. Anche la genetica può avere un ruolo determinante.

Avere dei genitori che soffrono di questo disturbo può aumentare il rischio di sviluppare l’alopecia della barba. Anche il diabete di tipo 1, il lupus e la psoriasi, possono essere una causa. Alcuni virus, sostanze o farmaci possono essere degli altri fattori scatenanti.

I sintomi


Non è facile prevedere come questa patologia si sviluppi nei pazienti. Ogni tipo di alopecia può manifestarsi all’improvviso, in alcune settimane o addirittura in pochi giorni.

All’inizio si presentano delle macchie circolari della dimensione di una moneta in cui i peli sono assenti. Con la graduale perdita di più peli, questi cerchi a volte si sovrappongono creando così singole chiazze sempre più grandi.

Uno dei sintomi più gravi può manifestarsi con una sensazione di forte prurito e dolore della pelle nelle aree interessate.

il trapianto di barba è l'unica soluzione efficace per l'alopecia della barba

Come si diagnostica l’alopecia della barba?


Solo un dermatologo può diagnosticare l’alopecia della barba attraverso un’attenta analisi della perdita di peli e uno studio al microscopio di campioni di essi. 

In alcuni casi, potrebbe essere utile sottoporsi a una biopsia del cuoio capelluto. Si può anche fare un esame del sangue per verificare i segni di un’infezione o una condizione medica sottostante, inclusa una malattia autoimmune.

Trattamenti per l’alopecia della barba


Trattamenti diversi portano a risultati variabili a seconda del paziente. Questo può dipendere dall’intensità della perdita dei peli, dall’età e da altri fattori. 

Lo scopo della maggior parte dei trattamenti è bloccare l’attacco del sistema immunitario e stimolare la crescita dei peli. In generale, i trattamenti farmacologici sono più efficaci se si è persa solamente la metà dei peli.

C’è anche da dire che farmaci come il Minoxidil, spesso non sono la cura giusta per questo tipo di problemi. Infatti, ogni paziente, reagisce in maniera diversa ai trattamenti farmaceutici. Per alcuni, il farmaco ha effettivamente un effetto benefico, per altri invece sempre non essere molto utile.

Se si vuole riottenere l’aspetto della barba così come si presentava in precedenza, bisogna ricorrere ad un intervento di chirurgia estetica.

Un trapianto di barba può essere la soluzione?


Mentre non esiste una vera e propria cura per l’alopecia della barba o delle altre forme di calvizie, è possibile trattare e gestire i sintomi o recuperare l’aspetto naturale con un trapianto di barba.

Proprio come avviene per il trapianto di capelli, vengono estratti i peli dalla parte posteriore della testa con la tecnica MICRO FUE. Infatti, questa zona, non è colpita dall’alopecia. Gli innesti verrano poi impiantati nel viso, utilizzando la tecnica Zaffiro.

Nel giro di pochi mesi i peli del viso cominceranno a crescere di nuovo forti e sani e non dovrebbero più cadere. Per il risultato finale, invece, si dovrà aspettare tra i 6 e i 18 mesi. 
Ovviamente, prima di poter effettuare il trapianto di barba, bisogna aspettare che la caduta dei peli facciali si sia arrestata. Se questo non avviene, c’è il rischio che la perdita dei peli si possa ripresentare di nuovo.
paziente si è sottoposto a un trapianto per sconfiggere l'alopecia della barbaIl trapianto, è l’unica soluzione permanente al problema dell’alopecia della barba. Questo garantisce dei risultati al 100% naturali e, soprattutto, duraturi.

CONSIGLI DEGLI ESPERTI
Elithair, la clinica del Dr. Balwi in Turchia, è specializzata anche nel trapianto di barba. Se state pensando di effettuare questa operazione, non esitate a chiederci un consulto gratuito e senza impegno.

Conclusioni


Come abbiamo visto, l’alopecia della barba è una malattia autoimmune che blocca il normale ciclo di crescita dei follicoli piliferi. In genere, tale patologia, si presenta sotto forma di chiazze che appaiono in determinati punti del visto, di solito lungo la mascella.

Non si è ancora certi quale sia la causa che scatena il problema, ma l’alopecia sembra essere connessa a una cattiva alimentazione, a una carenza di ferro o anche a delle infezioni.

Inoltre, a quanto pare, neanche i trattamenti farmacologici sono sempre efficaci. Infatti, si è visto che in alcuni pazienti hanno davvero un effetto benefico. In altri, invece, non porta a nessun effettivo miglioramento.

Pertanto, l’unica soluzione duratura ed efficace si rivela essere il trapianto di barba. Questa, infatti, è l’unica soluzione in grado di dare dei risultati ottimali e, soprattutto, al 100% naturali.

Ancora nessun commento!

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.