AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID-19): per saperne di più

AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID-19): per saperne di più

Alopecia barbae

Alopecia Barbae: Cause e Rimedi

L’alopecia è una condizione che provoca la caduta dei capelli. Si tratta di una malattia autoimmune, questo comporta che il sistema immunitario del tuo corpo attacca, per errore, le cellule sane. In questo specifico caso si tratta dei follicoli piliferi.

L’alopecia barbae è una forma specifica di alopecia che colpisce la barba. Di solito, succede all’improvviso, si iniziano a perdere i peli della barba nella forma di piccole chiazze circolari.

Alopecia Barbae: le cause

L’alopecia barbae è una condizione autoimmune, i follicoli piliferi vengono “attaccati” dal proprio corpo, causando la perdita di peli a chiazze.

Generalmente, la caduta dei peli avviene a chiazze circolari, solitamente lungo la mascella, anche se potrebbe portare alla perdita di tutti i peli della barba. La perdita dei peli può essere isolata alla barba, oppure può avvenire in altri luoghi, come il cuoio capelluto o il viso.

In realtà, le cause esatte sono ancora sconosciute, spesso lo stress psicologico e fisico sono legati all’alopecia. Ma anche la genetica può avere un ruolo determinante: si è studiata la relazione tra alopecia, asma o allergie.

Ovviamente, avere dei genitori con questa patologia sicuramente aumenta il rischio di sviluppare l’alopecia barbae. Anche il diabete di tipo 1, il lupus e la psoriasi possono essere una causa. Alcuni virus, sostanze o farmaci possono essere, altrettanto, fattori scatenanti.

Sintomi dell’Alopecia Barbae

Non è facile prevedere se e come si sviluppa l’alopecia barbae nei pazienti poiché la caduta dei peli può verificarsi all’improvviso, in alcune settimane o addirittura in pochi giorni.

All’inizio si presentano delle macchie circolari della dimensione di un quarto con assenza di peli. Con la graduale perdita di più peli, questi cerchi a volte si sovrappongono creando così aree calve sempre più grandi.

Uno dei sintomi più gravi potrebbe manifestarsi con una sensazione di forte prurito e dolore della pelle nelle aree interessate.

Come si può arrivare ad una corretta diagnosi dell’alopecia barbae?

Solo un dermatologo può diagnosticare l’alopecia barbae attraverso un’attenta analisi della perdita di peli e uno studio di campioni di essi al microscopio. Potrebbe essere utile sottoporsi ad una biopsia del cuoio capelluto oppure eseguire esame del sangue per verificare i segni di un’infezione o una condizione medica sottostante, inclusa una malattia autoimmune.

Quali sono i migliori trattamenti per l’alopecia barbae?

Mentre non esiste una vera e propria cura per l’alopecia barbae, è possibile trattare e gestire i sintomi o recuperare l’aspetto naturale con un trapianto di barba.

Trattamenti diversi portano a risultati variabili a seconda del paziente. Questo può dipendere da quanta perdita di capelli hai, dall’età e da altri fattori. Lo scopo della maggior parte dei trattamenti è bloccare l’attacco del sistema immunitario e stimolare la crescita dei capelli. In generale, i trattamenti sono più efficaci se hai perso meno della metà dei tuoi peli.

Se si vuole ripristinare l’aspetto della barba così come si presentava in precedenza bisogna ricorrere ad in intervento di chirurgia estetica.

Ti consigliamo di metterti in contatto con uno dei nostri consulenti per una visita personalizzata o per saperne di più sul trapianto di barba.

No Comments yet!

Your Email address will not be published.