l'alopecia della barba si manifesta con delle chiazze glabre sul viso

Alopecia barbae: le cause e i rimedi

L’alopecia barbae è una rara forma di perdita dei peli del viso che può colpire gli uomini in qualsiasi fase della loro vita.

Questa perdita dei peli della barba si verifica, in genere, nelle persone affette da altre forme di alopecia o da altri tipi di malattie autoimmuni. Qui esploreremo le cause e i metodi di trattamento più indicati.

Indice dell’articolo


  1. Che cos’è l’alopecia barbae?
  2. Le cause dell’alopecia della barba
  3. I migliori trattamenti per l’alopecia barbae
  4. Conclusioni

Che cos’è l’alopecia barbae?


L’alopecia barbae è una patologia che causa una perdita dei peli del viso a chiazze rotonde. Queste chiazze calve sono causate da una malattia autoimmune del follicolo pilifero che inibisce la crescita dei peli. Gli anticorpi attaccano le radici dei peli perché le identificano come cellule estranee.

Il numero di chiazze calve dipende dalla gravità della patologia. L’alopecia della barba può manifestarsi con la formazione di una o due chiazze o anche di più aree calve su tutto il viso. Delle chiazze senza peli sul collo, sulle guance, sui baffi e sulla barba sono dei sintomi comuni.

Questo tipo di alopecia della barba è una forma di alopecia areata che colpisce solo nell’area del viso. Di conseguenza, questo problema è noto anche come alopecia areata barbae.

Quali sono i sintomi?


I sintomi dell’alopecia della barba variano in base alla loro gravità. Alcuni pazienti possono perdere tutti i peli della barba, mentre altri possono perderne solo piccole quantità. Tuttavia, la condizione inizia, nella maggior parte dei casi, con la formazione di una o due chiazze senza peli.

I 5 sintomi principali dell’alopecia barbae sono:

  1. chiazze calve lisce e circolari della grandezza di una moneta;
  2. nelle aree calve rimangono solo dei capelli bianchi (se ce ne sono);
  3. capelli a punto esclamativo che circondano le chiazze calve;
  4. sensazione di formicolio nelle aree interessate;
  5. prurito.

foto di un uomo che soffre di alopecia della barba

Le cause dell’alopecia della barba


Proprio come accade per l’alopecia areata, non si conoscono i motivi per i quali il sistema immunitario inizi ad attaccare i peli della barba. In alcuni casi, si manifesta in modo più definito rispetto ad altri tipi di perdita di peli.

In genere, gli specialisti pensano che l’alopecia barbae possa essere causata da una lesione, da uno shock o da altre malattie autoimmuni. Inoltre, sono ancora in corso ricerche per determinare il motivo per cui i follicoli piliferi vengono rigettati dal sistema immunitario.

Le principali cause dell’alopecia della barba

  • Malattie autoimmuni: chi soffre di un problema di questo tipo (come la dermatite atopica, le malattie della tiroide, l’anemia, la psoriasi, ecc.) ha maggiori probabilità di sviluppare l’alopecia della barba.
  • Genetica: il rischio di sviluppare questo problema è maggiore se in famiglia c’è un membro che soffre già di alopecia.
  • Altre alopecie: se si soffre di una forma di alopecia che colpisce i capelli o i peli di un’altra parte del corpo, c’è la possibilità che si trasformi in alopecia della barba.

Come si capisce se l’alopecia barbae è dovuta a una malattia autoimmune?

Esistono alcune condizioni mediche comuni che spesso vengono diagnosticate in maniera erronea come alopecia barbae. In realtà, i sintomi clinici sono molto simili quelli della tigna e agli effetti collaterali della chemioterapia.

Tigna

I sintomi della tigna comprendono la presenza di chiazze squamose e calve sulla barba (o su qualsiasi parte del corpo), prurito, perdita di capelli e un’eruzione cutanea a forma di anello. La tigna è un’infezione causata da un fungo dermatofita, tipicamente chiamato tinea barbae. Si può curare con una terapia farmacologica di antimicotici da assumere per via orale.

Chemioterapia

Il trattamento del cancro che utilizza la chemioterapia ha, nella maggior parte dei casi, come effetto collaterale la perdita dei capelli (chiamata anche alopecia indotta da chemio). Anche se non tutti perdono i capelli a causa della chemioterapia, la maggior parte dei pazienti sperimenta una caduta sul cuoio capelluto, sulla barba, sulle sopracciglia e sulle ciglia.

Ciò è dovuto alla condizione nota come anagen effluvium, un tipo di perdita improvvisa di capelli che viene causata dal trattamento chemioterapico per il cancro. Una volta terminata la terapia, i capelli dovrebbero ricrescere da soli nel giro di qualche mese.

I migliori trattamenti per l’alopecia barbae


Non esiste una cura per le persone affette dall’alopecia barbae, ma ci sono delle opzioni terapeutiche che sono in grado di far scomparire i sintomi.

Il Sangue Ricco di Piastrine è considerato un trattamento efficace per alcuni tipi di perdita di capelli, come la calvizie comune o anche l’alopecia barbae.

  • Immunoterapia

I trattamenti di immunoterapia a contatto sono progettati per provocare un’irritazione della pelle che distrae il sistema immunitario e gli impedisce di attaccare i follicoli piliferi e farli cadere. L’obiettivo di questo tipo di trattamento è quello di provocare una reazione allergica della pelle per stimolare la crescita dei peli nelle zone calve della barba.

  • Corticosteroidi

Le iniezioni di steroidi e le creme steroidee topiche sono prescritte per trattare vari tipi di alopecia. Per l’alopecia barbae, la crema steroidea si rivela un trattamento efficace per favorire la crescita dei peli.

un uomo applica un trattamento per la sua alopecia barbae

Il trapianto di barba è una soluzione efficace?

Come abbiamo già detto, l’alopecia barbae è causata da una malattia autoimmune che non riconosce i follicoli piliferi dell’organismo e li attacca. Purtroppo, se i capelli vengono spostati in un’altra zona della barba, il sistema immunitario continuerà a combattere i follicoli piliferi e a farli cadere. Per questo motivo, il trapianto di barba non è consigliato per trattare questo tipo di problema.

Se invece la perdita dei peli non è causata dall’alopecia della barba, il trapianto si rivela la soluzione migliore. Questo intervento, inoltre, può essere utile anche se si desidera infoltire o riempire dei punti calvi nella zona della barba.

Conclusioni


Sebbene l’alopecia barbae sia una rara patologia autoimmune, può avere un impatto davvero significativo sulla qualità della vita di una persona. Le macchie calve sulla barba possono, infatti, causare insicurezza e scarsa autostima, soprattutto quando si trovano in una posizione così visibile come il viso. Pertanto, è naturale desiderare una soluzione efficace per farle sparire.

Questo tipo di perdita di capelli è difficile da trattare perché è causata da una malattia autoimmune, e al momento non è del tutto conosciuta. Per questo motivo, sono disponibili trattamenti come creme steroidee, trattamento PRP e immunoterapia, ma ognuno di essi può essere adatto solo su base individuale. 

Ancora nessun commento!

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.