Alopecia: fattori ereditari o disfunzioni patologiche?

Alopecia: fattori ereditari o disfunzioni patologiche?


Quante unitá follicolari ti servono?

✔ 99% Pazienti soddisfatti
✔ 100% Fiducia
✔ Recensioni Top
Consulenza gratuita


Gli studi sul manifestarsi dell’alopecia e sulle cause che possono scatenarla sono numerosi: si dibatte da tempo se l’origine della problematica sia soprattutto da ricercare nei nostri geni o se al contrario siano i fattori fisiologici, patologici, ecc. a determinare di volta in volta l’insorgenza della calvizie. Per meglio valutare la questione abbiamo esaminato e messo a confronto i due fronti della discussione, mantenendo però sullo sfondo un assunto di base: ogni caso di alopecia è diverso dall’altro e ogni generalizzazione sull’argomento è sempre rischiosa.

Le cause genetiche dell'alopecia

Le cause genetiche dell’alopecia

La predisposizione genetica alla calvizie è un fatto sostanzialmente assodato. Una serie di studi ha messo in evidenza come siano fattori ereditari a incidere sulla sensibilità dei follicoli dei capelli all’azione dell’enzima  5-alfa reduttasi, il principale responsabile della trasformazione del testosterone 

nel suo derivato DHT. Le ben note conseguenze di questo processo sono l’assottigliamento dello spessore del capello, la riduzione della sua fase di crescita e l’inevitabile avanzamento delle aree calve. Non si conoscono nello specifico quali geni siano coinvolti nel generare una maggiore predisposizione all’alopecia, ma è indubbio che la componente ereditaria femminile sia quella che genera i più elevati fattori di rischio; nello specifico è un gene presente nei cromosomi femminili ad alterare la codifica degli stimoli ormonali maschili e a provocare l’aumento della probabilità di sviluppare la calvizie. Questo non significa necessariamente che si erediti l’alopecia dai geni materni, piuttosto che a determinarla concorrano le componenti trasmesse tanto dalla madre quanto dal padre.

Disfunzioni e patologie come causa di calvizie

Disfunzioni e patologie come causa di calvizie

Gli squilibri e le disfunzioni che possono dare origine a una qualche forma di alopecia sono molteplici ed è difficile utilizzare un criterio univoco per stilare un elenco. In linea generale una delle componenti che maggiormente influisce sulla perdita dei capelli è quella ormonale: un malfunzionamento delle ghiandole endocrine che regolano il ciclo di vita dei capelli può ad esempio condizionare l’attività del follicolo e condurre a una caduta cospicua di capelli. Spesso sono vere e proprie patologie a determinare

alterazioni nella normale attività di quegli organi che compongono il sistema endocrino e a generare quegli squilibri nella sintesi ormonale ormai universalmente riconosciuti come parte attiva nel processo della calvizie. I disturbi della tiroide possono avere effetti evidenti sui capelli, tra cui assottigliamento del fusto, opacità, secchezza del cuoio capelluto. Allo stesso modo le patologie che interessano l’ipofisi agiscono direttamente sulla stimolazione ormonale e alterano fortemente la normale attività dei follicoli piliferi, con un diradamento generalizzato dei peli (anche in altre parti del corpo). L’alopecia può insorgere anche per disfunzioni che interessano le ghiandole surrenali o – nelle donne – per la sindrome da ovaio policistico, così come in presenza di condizioni non patologiche ma comunque alterate rispetto alla normalità (es. periodo post-parto).

 

In conclusione, non si può ragionare a compartimenti stagni sulle origini e le cause dell’alopecia: la comprensenza di una propensione genetica alla calvizie e di squilibri nelle funzionalità di quei processi organici che regolano, tra le altre, anche la caduta dei capelli, sembra l’unico modo di affrontare questo problema con un approccio ragionato e metodico.

Richieda adesso un’analisi gratuita dei capelli dai nostri esperti


Richieda ora un’analisi dei Suoi capelli gratuita e senza impegno dai nostri esperti e scopra il prezzo del Suo trattamento individuale.

Elithairtransplant

Analisi gratuita dei capelli


Condividi questo post

Trackback/Pingback

  1. Stempiato a 20 anni: come affrontare la calvizie giovanile? - […] lo stile di vita, il fumo e l’alcol. Il fattore decisivo e più comune di calvizie è il fattore…

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più sul tema

Elithairtransplant