La calvizie: eredità del nonno materno?


Quante unitá follicolari ti servono?

✔ 99% Pazienti soddisfatti
✔ 100% Fiducia
✔ Recensioni Top
Consulenza gratuita

La calvizie: eredità del nonno materno?

Un team di scienziati tedeschi, sotto la guida del Dottor Markus Nothen dell’Università di Bonn, hanno svolto una ricerca sulle cause della calvizie. Dallo studio è emerso che il gene responsabile dell’alopecia androgenetica venga ereditato dalla parte materna, in particolare dal nonno.

Calvizie: tutta colpa del nonno materno?

Si tratta della più comune causa di perdita dei capelli nella popolazione di sesso maschile. Nota anche come “Calvizie Comune”, viene anche definita, erroneamente, “seborroica”, “anticipata” o “maschile”.

Consiste in una progressiva diradazione, depigmentazione e miniaturizzazione del capello, che termina con la totale atrofia dei follicoli capillari dell’area frontale, parietale e del vertice della testa, con un graduale arretramento della linea di attaccatura dei capelli.

Questo dà vita alla stempiatura, che può espandersi fino a coinvolgere tutta la parte alta del cuoio capelluto, fino ad arrivare alla “calvizie a corona”. Può essere accompagnata da seborrea e desquamazione, il processo che forma la forfora.

L’alopecia androgenetica è spesso la conseguenza di una ereditarietà familiare e sembra sia stato individuato anche il responsabile: il nonno materno.

Un’ipotesi verosimile: la calvizie ereditaria

La ricerca scientifica indica diversi geni come causa o concausa dell’alopecia androgenetica, oltre a differenti fattori di stress che possono esacerbare la situazione o metterla in moto.

I risultati ottenuti del gruppo di scienziati tedeschi, però, hanno accesso i riflettori sul gene AR, che avrebbe un ruolo chiave nella perdita di capelli nel genere maschile.

Infatti, questo agisce come trasmettitore nella produzione androgenetica delle proteine e una sua riduzione sembra essere connessa a una ridotta attività follicolare, anche se i meccanismi di questa reazione sono tutt’oggi poco chiari.

Tale gene è localizzato nel cromosoma X, che ogni figlio maschio può ricevere esclusivamente da parte della madre, che lo avrà ricevuto, a sua volta, dal padre. Insomma: secondo questa ricerca, l’alopecia si eredita dal nonno materno.

Molti esperti hanno mosso delle critiche a questa ricerca. Essi considerano il fattore scatenante dell’alopecia come poligenico, ossia determinato congiuntamente dai geni paterni e materni. Inoltre, spesso le alterazioni genetiche possono saltare generazioni o rimanere occulte in soggetti portatori.

Come prevenire l’alopecia androgenetica?

Nonno stempiato legge giornale

Esistono alcune buone pratiche da seguire per prevenire la perdita dei capelli. Soprattutto se esiste predisposizione genetica, dovrete cercare di:

  • Mantenere uno stile di vita salutare: bere molta acqua, fare esercizio, evitare di fumare e di eccedere con l’alcool;
  • Seguire una dieta equilibrata, a base di alimenti ricchi di aminoacidi, vitamine e proteine;
  • Lavare i capelli con shampoo delicati a pH neutro;
  • Riattivare la circolazione sanguigna con massaggi delicati al cuoio capelluto;
  • Evitare lo stress.

A volte può succedere che, nonostante seguiate alla lettera questi e altri piccoli accorgimenti di vita al fine di prevenire la caduta dei capelli, vi ritroviate comunque a combattere con l’Alopecia.

Purtroppo, a oggi, non si sono individuate tutte le cause di questa patologia. La malattia può essere causata sia da fattori esterni (ambientali) che interni (legati all’organismo che non sono sempre prevedibili o controllabili. )

Cosa fare se si soffre di alopecia maschile?

Nonno e nipote fanno jogging

Purtroppo, se avete ereditato la calvizie maschile da vostro nonno materno, o da altri parenti di primo e secondo grado, esistono ben poche soluzioni per riavere una chioma forte, sana e folta. Anche se sul mercato si incontrano molti integratori che promettono miracoli, al giorno d’oggi esiste solo un trattamento capace di riportare in vita i capelli: il trapianto di capelli.

Anche se molti uomini temono gli effetti secondari di questo tipo di operazione, si tratta di dubbi ingiustificati. In particolare, il trapianto di capelli di tipo FUE (conosciuto anche come autotrapianto) è una delle soluzioni migliori per chi soffre di alopecia androgenetica.

Infatti, si tratta di un intervento economico, eseguito in anestesia locale per evitare qualsiasi tipo di dolore o fastidio, e con tempi di convalescenza molto brevi.

Già in pochi giorni, potrete tornare a fare la maggior parte delle vostre attività quotidiane. Inoltre, poiché i capelli impiantati vengono estratti direttamente dal paziente, i rischi di rigetto sono estremamente bassi.

L’alopecia come eredità genetica del nonno materno: conclusioni

Come abbiamo visto, ci sono diverse opinioni sul tema: alopecia ereditaria. Alcuni scienziati legano il fattore genetico dell’alopecia al cromosoma X, che si eredita dalla madre. Altri genetisti, invece, sostengono la tesi per cui il fattore che fa scattare l’alopecia sia poligenico (cioè determinato dai geni del padre e/o della madre).

Se il vostro nonno materno ha sofferto o soffre di alopecia, ciò non determina che anche voi dobbiate esserne affetti. Uno stile di vita sano è l’ideale per preservare la salute dei capelli. Una dieta bilanciata e ricca di proteine, vitamine del gruppo B e aminoacidi, evitare lo stress e lavarsi i capelli con shampo a pH neutro, possono di sicuro prevenire la caduta dei capelli.

Ciononostante a volte si può soffrire di alopecia anche se si rispettano le regole del vivere sano. In questi casi l’unica soluzione per ritornare ad avere una chioma folta e forte è il trapianto di capelli. In questo modo potrete avere degli ottimi risultati e superare tutte le difficoltà legate alla caduta dei capelli.

RICHIEDETE GRATIS ONLINE L’ANALISI DEI CAPELLI DEGLI ESPERTI


Richiedi ora un’analisi dei capelli gratuita e senza impegno e scopri il prezzo del trattamento individuale.

Elithairtransplant

Calcola l’offerta


Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Maggiori informazioni sull'argomento

Trapianto Capelli