foto di una donna con i capelli rovinati da decolorazione

Capelli rovinati da decolorazione? Ecco i rimedi

Tingere o decolorare i capelli è molto dannoso per i fusti capillari. Dopo questi trattamenti aggressivi è facile ritrovarsi con dei capelli opachi, deboli e bruciati: il classico effetto paglia. In alcuni casi, i capelli vengono così stressati e indeboliti che possono cadere.

Niente paura, non tutto è perduto: in questo articolo daremo tutti i consigli utili per poter migliorare la salute dei capelli rovinati da decolorazione.

Come appaiono i capelli rovinati da decolorazione?


Quello dei capelli rovinati da decolorazione è un problema che non riguarda solo le donne. Sono, infatti, molti gli uomini che tingono o decolorano i loro capelli. Il problema dei capelli rovinati da decolorazione, dunque, interessa entrambi i sessi, ma c’è una differenza.

Gli uomini, in genere, tengono i capelli corti e, quindi, è più facile avere un ricambio. Le donne, invece, tengono di solito i capelli più lunghi e, in questo caso, è più difficile rimediare alla situazione.

I capelli rovinati da decolorazione hanno queste caratteristiche:

  • opachi;
  • secchi e crespi;
  • spenti;
  • doppie punte;
  • stopposi, simili alla paglia;
  • bruciati e ruvidi al tatto;
  • non crescono in lunghezza;
  • colore indefinito;

Quando è necessaria la decolorazione?


La maggior parte delle persone decide di cambiare il colore dei propri capelli per traformare il proprio look. È comune, infatti, che dopo un cambiamento di vita importante, ma anche per sentirsi più belli o acquisire nuova fiducia in sé stessi, la prima cosa che si fa è cambiare il look dei capelli.

Questo testimonia quanto sia importante la chioma e il ruolo che essi giocano nella costruzione della nostra immagine sociale e personale. L’importanza che riserviamo ai capelli dovrebbe spingerci a prenderci cura di loro, invece che aggredirli con processi chimici, come nel caso dei capelli rovinati da decolorazione.

Ci sono due casi in cui, però, bisogna ricorrere a una decolorazione per avere l’effetto desiderato.

  • Sogno biondo: quando si hanno dei capelli molto scuri e da sempre si desidera sfoggiare una chioma bionda lucente. In questo caso, è necessario effettuare una decolorazione molto intensa per ottenere un buon risultato.
  • Sogno arcobaleno: anche in questo caso, prima di poter tingerli di rosa, blu, viola o addirittura bianco, bisogna schiarire i capelli.

Come agisce la decolorazione sui capelli?


La decolorazione è un processo chimico molto aggressivo per i capelli che compromette e cambia la loro struttura. Lo scopo della decolorazione è quello di intaccare la melanina, fino a distruggerla. Per questo scopo, si usano degli agenti ossidanti in soluzione alcalina oppure dell’acqua ossigenata.

La melanina, è il pigmento che determina il colore dei capelli ed protetta dalle cuticole, delle piccole squame, che hanno una funzione di difesa. Nel caso dei capelli rovinati da decolorazione, però, queste squame si aprono, lasciando che gli agenti chimici attacchino e distruggano la melanina presente nei fusti capillari.nei capelli rovinati da decolorazione la melanina viene distrutta

L’azione del decolorante sulla melanina


Esistono due tipi di melanina.

  • Eumelanina: di colore nero
  • Feomelanina: di colore rosso.

Di solito, l’eumelanina è quella che si ossida più facilmente. È per questo che, quando viene fatta una decolorazione non ottimale, i capelli assumono quel colore rossiccio. Ciò è dovuto al fatto che la feomelanina è ancora presente.

Altre volte, invece, a cusa di troppe decolorazioni, anche questa viene distrutta. In questo caso, i capelli possono assumere un colore rosso-giallastro simile a quello della nicotina. Questo è il colore della cheratina, la proteina che costituisce la fibra del capello.

Attraverso il processo chimico della decolorazione, si crea un vero e proprio cambiamento nella struttura del capello. La sostanza ossidante penetra nel capello distruggendo le cuticole. Queste piccole squame protettive presenti sui fusti capillari, proteggono il capello dall’ambiente esterno.

Esse vengono sollevate a causa dell’alcalinità della soluzione, permettendo alle sostanze chimiche di penetrare all’interno del fusto capillare. In questa situazione, i capelli rovinati da decolorazione diventano sempre più porosi e, infine, stopposi.  

Le conseguenze della decolorazione sui capelli


I cambiamenti della struttura del capello e la distruzione delle cuticole, può avere diverse conseguenze sui capelli rovinati da decolorazione.

  • Il capello reagisce male alle future decolorazioni o colorazioni, assumendo tonalità non omogenee.
  • Il capello diventa debole, opaco e perde di luminosità: l’effetto “stoppa”.
  • Si creano molte doppie punte.
  • I capelli sono fragili, si spezzano e cadono con molta più facilità.
  • I capelli rovinati da decolorazione possono assumere un colore verdastro.
  • La decolorazione distrugge circa il 50% degli aminoacidi. Ciò riduce la resistenza del capello e favorisce la comparsa dell’alopecia da trazione.

I capelli rovinati da decolorazione, dunque, perdono flessibilità e luminosità naturale, sono difficili da pettinare e si spezzano facilmente. Per questi effetti collaterali, bisognerebbe evitare la decolorazione il più possibile, soprattutto sui capelli già rovinati o sfibrati.

Stressare ulteriormente i capelli, potrebbe influenzare la loro salute e causarne la caduta. I danni causati dalla decolorazione, se non ripetuta molte volte, possono essere rimediati grazie ad alcuni prodotti che idratano il capello e il cuoio capelluto

Rimedi per i capelli rovinati da decolorazione


Il primo rimedio per salvare i capelli rovinati da decolorazione è quello di rinunciare alle tinture chimiche e ai prodotti per decolorarli. Queste tinture, infatti, sono troppo aggressive per i capelli. Un’alternativa alla tinta è l’henné. Si tratta di un pigmento naturale, molto nutriente, che colora i capelli.

una donna applica una maschera per capelli fai da te

L’henné, deve essere mischiato con altre erbe o degli ingredienti naturali. Di solito, si può mischiare con della camomilla, del miele, dell’aceto di mele o del limone. Per la cura dei capelli, esistono anche dei trattamenti naturali fai da te che sono molto facili da preparare.

Maschera alla banana


Per questa maschera, in grado di restituire forza e e idratazione ai capelli rovinati da decolorazione, bisogna mischiare un cucchiaino di olio di ricino, un uovo e una banana. Una volta ottenuto l’impasto, bisogna farlo agire sui capelli per 10-15 minuti.

Maschera con miele e aloe


L’aloe vera è particolarmente nota per l’effetto positivo sulla pelle irritata e sui capelli disidratati. Per questa maschera fatta in casa, si deve mischiare un cucchiaio di miele, un cucchiaio di olio d’oliva riscaldato e 5-6 ml di estratto di aloe. Basterà applicare il prodotto dalle radici alle punte e lasciarlo agire per 15-30 minuti per dare nutrimento ai capelli.

Impacco all’olio di Monoi


Questo impacco è indicato nei casi in cui la struttura dei capelli rovinati da decolorazione sia particolarmente secca e danneggiata. Basta mettere in una ciotola 2 cucchiai di olio di Monoi, 2 di latte di cocco e 1 vasetto di yogurt. Si deve applicare il composto su tutta la superficie dei capelli, lasciare agire da 30 minuti fino a 2 ore e poi risciacquare con acqua tiepida.

Impacco alla maionese


La maionese sui capelli, grazie ai suoi ingredienti, aiuta a ripristinare le molecole lipidiche presenti nella parte estrerna del capello. Per questo impacco, si può usare una maionese fatta in casa o quella che si trova al supermercato. Bisogna applicarla sui capelli umidi da 5 fino a 45 minuti. Meglio evitare il contatto diretto col cuoio capelluto, soprattutto se si hanno capelli grassi.

CONSIGLI DEGLI ESPERTI
La cura dei capelli parte dal lavaggio. Per questo motivo, bisogna usare uno shampoo naturale e che non contenga agenti chimici, in grado di nutrire e idratare il capello.

Conclusioni


Come abbiamo letto, i capelli rovinati da decolorazione perdono molte delle loro proprietà Questi diventano secchi, opachi e difficili da pettinare, oltre che molto deboli. Questo indebolimento, inoltre, può anche portare alla loro caduta.

In questi casi, la prima cosa da fare è rinunciare a qualsiasi tipo di tintura chimica o di decolorante. Questi prodotti, infatti, contengono degli agenti chimici che sono troppo aggressivi per i capelli.

Una buona alternativa ai prodotti chimici, è l’henné, un colorante naturale che va mischiato con erbe od oli. Inoltre, si possono preparare delle semplici maschere o degli impacchi fai da te, in grado di nutrire i capelli e restituire loro la vitalità.

Ancora nessun commento!

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.