foto di un uomo che soffre di perdita di capelli da covid

Perdita capelli covid: cause e trattamenti

Con il progredire della pandemia globale del SARS Cov-2, si è imparato a comprendere la gamma di sintomi che le persone affette dal virus possono presentare. Mentre i sintomi immediati come respiro affannoso, tosse o febbre, sono stati notati rapidamente, ci sono anche altri effetti provocati da questa infezione da Covid-19.

Oltre ai problemi legati alla mancanza di gusto od odore, anche la perdita dei capelli è diventato uno dei sintomi più frequenti di infezione da Coronavirus. Nell’articolo di oggi, illustreremo le cause della perdita di capelli dovuta al Covid e i possibili trattamenti.

Fattori fisici che causano la perdita di capelli da Covid


Per via dell’aumento della temperatura corporea dovuto all’insorgere della febbre causata dal virus, l’organismo subisce uno shock provocato dallo stress fisico e, pertanto, può verificarsi un’improvvisa perdita di capelli da Covid. A causa del telogen effluvium, i capelli che, di solito, sono in fase di crescita, passano invece a quella di riposo, provocando un incremento della caduta fino al 50%.

La gravità della caduta dei capelli può variare, ma questa non dipende dall’intensità del virus. Dato che l’organismo è sottoposto a un grande stress, le sostanze nutritive vengono dirottate verso gli organi vitali, poiché la crescita dei capelli perde d’importanza.

Alopecia Areata

Esiste anche un altro tipo di perdita di capelli da Coronavirus, più discontinua rispetto al telogen effluvium o alla classica alopecia androgenetica. Questo virus, infatti, può sopraffare il sistema immunitario, inducendolo a considerare i follicoli piliferi come dei corpi estranei e ad attaccarli. Questa patologia autoimmune, conosciuta come alopecia areata, provoca la formazione di chiazze glabre sul cuoio capelluto.

testa di un uomo che soffre di alopecia areata

Funzione tiroidea

Alcuni studi hanno riportato che il Covid può causare anche delle irregolarità nella ghiandola tiroidea, che si manifestano tramite gonfiori al collo o difficoltà a deglutire. Una tiroide ipoattiva come anche una iperattiva, possono causare un diradamento dei capelli. Nel caso che la perdita dei capelli sia causata da un malfunzionamento della tiroide, bisogna rivolgersi a uno specialista.

Fattori emotivi che causano la perdita di capelli da Covid


Anche i fattori emotivi possono causare una fase acuta di perdita di capelli da Covid. Le cellule dei follicoli vengono alterate alla base, inibendo le molecole deputate alla ricrescita sana dei capelli.

Ciò è dovuto, nella maggior parte dei casi, a un incremento della produzione degli ormoni maschili secreti dalla ghiandola surrenale. L’aumento dello stress può portare i follicoli in una fase di riposo prematura, provocando un’ulteriore perdita di capelli dopo la prima.

Guarigione e trattamento della perdita di capelli da Covid


Di solito, la perdita dei capelli da Covid avviene più rapidamente rispetto alla normalità. Degli studi hanno infatti dimostrato che le persone iniziano a perdere i capelli tra 45 e 65 giorni dopo aver contratto il virus. Questo ha avuto anche un impatto sui tempi di ricrescita dei capelli, che avviene nel giro di 2-3 mesi.

foto di una donna che soffre di perdita di capelli da covid

Telogen effluvium cronico e long Covid

Circa il 10% di persone affette da perdita di capelli da Coronavirus rischiano di sviluppare un telogen effluvium cronico, un fenomeno osservato soprattutto nei pazienti colpiti da long Covid che, sottoposti a uno stress eccessivo, possono soffrire di una perdita di capelli prolungata.

Trattamenti

Per chi è colpito da un telogen effluvium regolare, la buona notizia è che la perdita dei capelli dovrebbe rientrare da sola. È importante assicurarsi, però, che non ci siano altri problemi che potrebbero aggravare la caduta dei capelli, come delle carenze nutrizionali o delle disfunzioni ormonali.

CONSIGLI DEGLI ESPERTI


Usare il giusto prodotto è fondamentale per sostenere la crescita dei capelli. Se cercate delle soluzioni naturali, prive di parabeni e siliconi, date un’occhiata ai nostri prodotti per la cura dei capelli.

Per chi soffre di una perdita di capelli prolungata, potrebbe essere necessario ricorrere a delle terapie mediche come il minoxidil o la finasteride, dei farmaci usati per stimolare la ricrescita. Se la caduta dovesse rivelarsi invece permanente, un trapianto di capelli DHI rappresenta la soluzione definitiva al problema.

Conclusioni


La perdita dei capelli causata dal Covid è un fenomeno sempre più frequente. Anche se questa spesso rientra da sola, è possibile utilizzare i nostri prodotti, creati per favorire la ricrescita dei capelli e migliorarne lo stato di salute. Se la perdita dovesse essere permanente, contattate oggi stesso uno dei nostri esperti per verificare se siete idonei a un trapianto di capelli.

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.