Seleziona una pagina
Ragazzo porta un cappello. Fa perdere i capelli?

Portare il cappello fa perdere i capelli: mito o realtà?


Quante unitá follicolari ti servono?

✔ 99% Pazienti soddisfatti
✔ 100% Fiducia
✔ Recensioni Top
Consulenza gratuita

Con l’arrivo della stagione invernale, cappelli e berretti entrano spesso nel nostro guardaroba, non solo come accessori di moda, ma anche come utile strumento per proteggere la testa dal freddo. Nonostante la loro indubbia utilità, spesso questi accessori vengono associati alla calvizie, sia come causa, che come metodo per nasconderla. In questo articolo, scoprirete se si tratta di una leggenda popolare o se, invece, di una verità provata a livello scientifico: portare il capello fa perdere i capelli?

Portare il cappello fa perdere i capelli?

Il cappello può definirsi l’alleato numero uno di molti uomini e donne che vogliono nascondere i propri problemi di calvizie. Non solo. Il suo vantaggio è anche quello di aggiungere al proprio look un tocco di stile e completare il proprio outfit. Ciononostante sono molti quelli che si chiedono: il cappello fa perdere i capelli? Questo dubbio e timore che attanaglia soprattutto l’universo maschile, è fondato?

Fondamentalmente non è vero che il cappello causa la caduta dei capelli, però alcune volte, esso può accellerare la loro caduta.

La calvizie è una problematica che affligge il 70% degli uomini e il 40% delle donne nella loro vita. Mentre negli uomini il diradamento dei capelli interessa soprattutto la regione frontale, i lati della testa e la chierica; nelle donne la calvizie, conosciuta anche come alopecia androgenetica, interessa l’intero scalpo e, più raramente, l’attaccatura della testa.

L’alopecia androgenetica prevede un graduale diradamento e assottigliamento dei fusti capillari, (miniaturizzazione), fino alla loro completa scomparsa. Tale processo è dovuto all’azione e la reazione dell’ormone maschile Dht, – il diidrotestosterone – sui follicoli (da qui il prefisso “andro”), soprattutto nei soggetti predisposti geneticamente. Questo ormone agisce sui follicoli e può portare all’atrofia di questi ultimi, bloccando di conseguenza il ciclo di crescita e di ricrescita del capello.

Analisi gratuita dei capelli

Gratuita e senza impegno

Quando il cappello causa la caduta dei capelli?

Abbiamo detto che, di per sé, il cappello non fa perdere i capelli. Anche se ci sono alcuni casi in cui portare il cappello potrebbe accellerare la loro caduta, specialmente in soggetti già inclini alla caduta dei capelli o che presentano un cuoio capelluto grasso. Vediamo, quindi, in quali casi il capello può causare la caduta dei capelli:

  • L’uso quotidiano e prolungato di copricapi molto stretti può avere effetti negativi sulla chioma. Soprattutto indossare cappelli di lana per tante ore e in ambienti chiusi, può generare pruriti sul cuoio capelluto e aumentare la produzione di sebo, quindi l’indebolimento del cuoio capelluto. I soggetti maggiormente colpiti in questo caso, sono quelli che hanno già di per sé i capelli grassi e che sono soggetti a perdita di capelli per cause genetiche o stagionali.
  • L’uso di caschi da moto o cuffie da piscina favorisce la sudorazione che, alla lunga, può dar vita dermatite e brufoli sul capo.
  • I cappelli in alcuni materiali sintetici possono causare reazioni allergiche, e quindi irritazioni e infiammazioni al cuoio capelluto. Ciò accade in particolar modo se si indossano questi copricapo durante lo sport.

Il fatto è, che il cuoio capelluto ha bisogno di ossigenazione e aria e, un uso eccessivo di questi copricapo, può portare all’indebolimento della chioma e, nei casi più gravi, alla sua caduta. Tuttavia, non bisogna dimenticare che il cappello può comunque essere utile ai capelli, soprattutto per proteggersi dai raggi nel sole nelle ore più calde. Per esempio, un cappello è fondamentale nella fase del post-operatorio dopo un trapianto di capelli, per proteggersi dagli agenti atmosferici che in questa fase potrebbero essere dannosi e compromettere la buona riuscita dell’intervento.

Il cappello fa perdere i capelli, se questi sono grassi?

Chi deve fare particolare attenzione all’uso di copricapi sono le persone che hanno una tipologia di capello grasso o che soffrono di iperidrosi. Portare con insistenza il cappello fa perdere i capelli in alcuni casi, per questi soggetti.

I capelli grassi si caratterizzano per la loro consistenza untuosa e la loro opacità. In questo caso non è la maggiore quantità di sebo prodotta a causare la calduta o l’indebolimento dei capelli, ma la dermatite che si può accompagnare alla produzione eccessiva di sebo. Se viene indossato un cappello in una siffatta situazione, allora si potrebbe assistere alla caduta dei capelli. La forte sudorazione può altresì ostruire i follicoli piliferi e causare, nel tempo, indebolimento e perdita dei capelli.

L’iperidrosi è, invece, la produzione eccessiva di sudore. Come per molte parti del corpo, le ghiandole sudorifere si trovano anche sul cuoio capelluto. Un’eccessiva sudorazione può causare dermatiti, irritazioni, secchezza dello scalpo.  In caso di iperidrosi, portare il capello può essere molto nocivo per la chioma.

Come rinforzare i capelli indeboliti da queste problematiche? Continui a leggere per scoprilo!

portare il cappello fa perdere i capelli?

Rimedi in caso di capelli grassi o iperidrosi

Nel caso in cui si soffra di eccessiva sudorazione e capelli grassi, e di un conseguenza di capelli diradati un rimedio utile è usare dei prodotti di haircare adatti. Il nostro medico tricologo Dott.Balwi ha creato, a tale proposito, il suo shampoo e lozione anticaduta. Con l’ausilio di aloe vera, caffeina, estratto di luppolo e di coda cavallina, lo shampoo agisce alla radice dei capelli rinforzandoli, idratando e nutrendo la cute.

È buona norma lavare e pettinare bene i capelli dopo un’eccessiva sudorazione, evitare strofinamenti e messaggi troppo energetici sullo scalpo, oltre che, ovviamente, l’uso prolungato di copricapo e cappelli, specialmente in materiali sintetici.

Dopo aver sudato molto sono da evitare strofinamenti, massaggi energici e stimolazioni eccessive, oltre all’uso prolungato di copricapi. Buona norma è anche evitare l’uso di lacche, tinte e piastre per capelli. Un altro rimedio che potrebbe aiutare in questi casi, sono delle maschere per capelli depurative e nutritive.

Portare il cappello fa perdere i capelli? Ecco le conclusioni

Nonostante le leggende metropolitane, il cuoio capelluto di una persona sana non viene danneggiato dall’uso di cappelli, berretti e caschi; a patto che si scelgano cappelli non troppo stretti e si evitino alcuni materiali sintetici che potrebbero causare infiammazioni e reazioni allergiche. Un discorso diverso va fatto per chi invece soffre di capelli grassi o eccessiva sudorazione: in quel caso bisogna stare attenti all’uso di cappelli, soprattutto durante lo sport.

Anche se tali copricapi vengono spesso associati all’alopecia, se usati correttamente non solo non saranno dannosi, bensì utili, in quanto proteggono dai raggi solari, dallo smog e dalle polveri sottili, molto comuni in città.

Il Team di Elithairtransplant sarà felice di aiutarla nella valutazione delle problematiche dei Suoi capelli!

Richieda adesso un’analisi gratuita dei capelli dai nostri esperti


Richieda ora un’analisi dei Suoi capelli gratuita e senza impegno dai nostri esperti e scopra il prezzo del Suo trattamento individuale.

Elithairtransplant

Analisi gratuita dei capelli


Condividi questo post

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più sul tema

Cura dei capelli