trapianto dhi costi

Trapianto di capelli DHI: i costi


Quante unitá follicolari ti servono?

✔ 99% Pazienti soddisfatti
✔ 100% Fiducia
✔ Recensioni Top
Consulenza gratuita

Il trapianto di capelli con metodo DHI presenta dei costi mediamente superiori rispetto agli interventi in cui viene applicata la tecnica FUE. La differenza di prezzo è giustificata dall'impiego di materiali e strumenti che la rendono una metodologia all'avanguardia, capace di restituire una capigliatura sana, folta e naturale. Vediamo di capire in cosa esattamente differiscono i due metodi e quali sono gli elementi che ne fanno divergere i costi.

Tecnica dhi e fue: differenze metodologiche

L’acronimo DHI sta per “Direct Hair Implant”, traducibile in italiano con “innesto diretto delle unità follicolari”. Ed è proprio questa forma di innesto diretto che costituisce la principale differenza tra il metodo DHI e il tradizionale FUE.
La tecnica FUE si articola in tre fasi: estrazione delle unità follicolari, che vengono poi immerse in una soluzione che ne garantisce la sopravvivenza fintanto che restano fuori dal corpo; l’incisione e il successivo innesto. Il metodo DHI prevede la stessa prima fase, ma si differenzia in quanto procede simultaneamente all’incisione e all’innesto delle unità, attraverso l’implanter, uno strumento composto da un ago cavo collegato ad uno stantuffo, rivestito da un guscio protettivo di plastica.

Come funziona la dhi

Il trapianto di capelli con metodo DHI avviene attraverso i seguenti passaggi:

  • Vengono effettuate le estrazioni attraverso l’uso di un micromotore;
  • Vengono inserite le unità follicolari estratte all’interno dell’ago cavo dell’implanter, attraverso l’uso di pinzette. In questa fase vengono caricati più implanter in contemporanea;
  • Viene inserito l’ago cavo nello scalpo, con un angolo determinato antecedentemente, e premendo lo stantuffo vengono realizzate nello stesso momento l’incisione e l’innesto.

Durante un trapianto di capelli con tecnica DHI, vengono impiegati solitamente dai due ai sei implanter, oltre a diversi tipi di aghi a seconda delle diverse dimensioni delle unità follicolari.

I vantaggi della tecnica dhi

Il trapianto di capelli DHI è ormai un procedimento testato e standardizzato. Il suo approccio rigoroso ed efficiente garantisce tutta una serie di vantaggi per il paziente:

  • Il tempo durante il quale le unità follicolari restano fuori dal corpo senza ricevere l’apporto sanguigno si riduce drasticamente: ciò favorirebbe il tasso di crescita dei capelli;
  • Minor sanguinamento nell’area ricevente in fase di incisione: questo abbassa il rischio che le unità follicolari fuoriescano dalla loro sede;
  • Ridotta manipolazione dell’innesto, che si traduce in un minor numero di traumi;
  • Garantisce una maggiore densità dei capelli: è possibile trapiantare i capelli in maniera più ravvicinata;
  • Il recupero postoperatorio è più rapido rispetto agli altri metodi;
  • Nessuna rasatura necessaria in fase preoperatoria.

Risultati tecnica DHI

Il metodo DHI, invece, grazie alle innovazioni introdotte, garantisce un effetto totalmente naturale, grazie al fatto che i follicoli vengano trapiantati direttamente nella cute. La minor manipolazione in fase di incisione, inoltre, permette di trapiantare i capelli in maniera più ravvicinata, ottenendo così un risultato molto più denso rispetto a quello di una capigliatura naturale.

I costi dell’intervento

Qualsiasi tipo di trapianto capillare, a prescindere delle tecniche e dai metodi impiegati, è caratterizzato da alcuni elementi base che ne costituiscono il prezzo:

  • Le competenze di un dermatologo o di un chirurgo estetico;
  • Una sala completamente attrezzata;
  • La presenza a tempo pieno di almeno tre assistenti tecnici;
  • I materiali utilizzati, che variano in base al tipo di operazione;
  • Trasfusioni di sangue, sia in fase preoperatoria che postoperatoria.

Approssimando, possiamo dire che il costo del personale, della clinica e delle attrezzature impiegate incidono per una buona metà sul costo dell’operazione. La restante parte è impiegata per l’utilizzo dei vari materiali e degli strumenti necessari al buon esito dell’intervento. Ed è proprio qui che risiede la principale differenza tra i costi di un intervento con metodo FUE e uno con DHI.

Durante un intervento con metodo DHI, vengono utilizzati oltre al micromotore, alle capsule di petri e punzoni, utilizzati per qualsiasi tipo di trapianto capillare, anche punte Choi. Sono i bisturi e gli implanter impiegati nell’intervento a giustificare l’aumento del prezzo di questi interventi.

Per chi è indicata

Il metodo DHI nasce in Corea insieme al principale strumento utilizzato durante questo tipo di operazioni, il Choi. In un primo momento, questo implanter era stato progettato in funzione del particolare tipo di capello orientale, liscio e caratterizzato da un diametro spesso. Per questo motivo, quando per la prima volta fu importato in Europa, vista la diversità e la maggior varietà capillare, si incontrarono non poche difficoltà nell’operazione di posizionamento delle unità follicolari nel suo speciale ago cavo. Ciò provocava una grande manipolazione dell’area ricevente, producendo risultati altalenanti.

Fortunatamente, con il progresso scientifico e tecnologico degli ultimi dieci anni, le procedure di trapianto con il metodo DHI sono migliorate in maniera esponenziale e oggi consentono a tutti di potersi sottoporre con successo a questo tipo di intervento. Il miglioramento della tecnica è stato dovuto sia alla riprogettazione dell’implanter Choi, che è stato modificato di modo da adattarsi a varie tipologie di capelli.

Conclusione

Il trapianto capillare è un settore che ha vissuto una crescita esponenziale negli ultimi 15 anni. Il progredire delle tecnologie e il proliferare delle cliniche hanno fatto sì che interventi di copertura media (3-4 mila innesti), possono oggi essere effettuati a un costo fino a dieci volte inferiore. L’avanzamento della strumentazione tecnica e dei metodi ha inoltre alzato drasticamente la riuscita di questo tipo di operazioni, abbattendo al minimo il rischio di brutte sorprese.

L’unica accortezza che dovreste prendere prima di sottoporvi a un trapianto con metodo DHI è quella di verificare che la clinica a cui vi rivolgerete abbia una vasta esperienza nell’uso della tecnica. La sua apparente semplicità di utilizzo, infatti, ha portato alla nascita di molte cliniche, dalle dubbie capacità, che promettono di realizzare trapianti con sistemi innovativi, ma che, invece, non sono dotate del giusto bagaglio di esperienze e competenze, necessario per la buona riuscita dell’operazione.

Richieda adesso un’analisi gratuita dei capelli dai nostri esperti


Richieda ora un’analisi dei Suoi capelli gratuita e senza impegno dai nostri esperti e scopra il prezzo del Suo trattamento individuale.

Elithairtransplant

Analisi gratuita dei capelli


Condividi questo post

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più sul tema

Trapianto Capelli