Seleziona una pagina
Tutti gli alimenti che contengono lo zinco per capelli

Zinco per capelli: aiuta contro la caduta?


Quante unitá follicolari ti servono?

✔ 99% Pazienti soddisfatti
✔ 100% Fiducia
✔ Recensioni Top
Consulenza gratuita

Correlazione zinco-capelli? Fino a pochi anni fa, si ignoravano completamente i legami tra alimentazione e salute capillare, ma oggi non è più così. Se soffre di una perdita dei capelli anomala, potrebbe essere a causa di una carenza di zinco. Continui a leggere l’articolo se vuole saperne di più!

Lo zinco per capelli

Un ruolo importante è quello ricoperto dallo zinco per capelli. Grazie alla nutraceutica, lo studio degli alimenti che hanno un’azione benefica sui processi metabolici e quindi sullo stato generale di salute dell’organismi, oggi sappiamo che i microelementi, soprattutto lo zinco, svolgono un ruolo vitale nella conservazione e protezione di una folta e sana massa di capelli, come sottolineato da alcune importanti (e recenti!) scoperte scientifiche. Alcune persone sviluppano forme più o meno aggressive di Alopecia (o calvizie) anche senza presentare familiarità genetica con questo problema.

Perché succede? E cosa può fare, se pensa di stare in questa situazione?

La dieta, il legame tra lo zinco e la salute della chioma

Molte delle forme di alopecia non hanno ancora una chiara patogenesi, cioè delle ragioni medico-scientifiche ben identificate. La ricerca in ambito tricologico, però, ha fatto molti progressi, e ha portando ulteriori e possibili cause a questo problema, comune in egual misura tra gli uomini e le donne.

Un recente studio condotto presso il Kangdong Sacred Heart Hospital, situato a Seul, la capitale della Corea del Sud, ha scovato una corrispondenza tra l’insufficienza di zinco e alcune forme di perdita di capelli.  In particolare, sembrerebbe che un limitato apporto di zinco nella dieta sia connesso all’Alopecia Areata e al Telogen Effluvium. Questo perché una carenza di zinco determina un indebolimento dei capelli, causando dei problemi alla normale attività follicolare, impedendo la corretta sintesi delle proteine, e quindi il corretto sviluppo del capello.

Una alimentazione squilibrata può causare carenze molto serie di minerali, micro- e macronutrienti, tali da causare la caduta dei capelli. La nostra chioma riflette lo stato di salute del nostro corpo: è per questo che bisogna condurre un’alimentazione completa e equilibrata, ma soprattutto che contenga alcuni elementi essenziali per nutrire il cuoio capelluto.

Carenza di zinco e caduta capelli: come scoprirlo?

Se soffre di una carenza di zinco che causa la caduta capelli, chieda al suo medico di fiducia, che saprà consigliarle i corretti esami del sangue per identificare eventuali carenze di questo micronutriente; esistono anche alcuni campanelli d’allarme ai quali prestare attenzione. Potrebbe soffrire di carenza di zinco se presenta i seguenti sintomi:

  • Stanchezza cronica;
  • Problemi alla pelle, come eccessiva secchezza, smagliature e macchie bianche sotto le unghie;
  • Difficoltà a conciliare il sonno;
  • Riduzione della sensibilità del gusto;
  • Scarsa visione notturna;
  • Perdita dell’appetito;
  • Scarse difese immunitarie;
  • Perdita anomala dei capelli;
  • Scarso appetito sessuale;
  • Nei bambini, problemi legati alla crescita;
  • Negli uomini, bassi livelli di testosterone e spermatozoi;
  • Nei casi più gravi: ipogonadismo.

Si tratta di sintomi molto simili a quelli dati da un sistema immunitario debole. Il Dott. Balwi crede che prevenire sia meglio che curare: per scongiurare una carenza di questo minerale è necessario conoscere quali sono le sue fonti.

Analisi gratuita dei capelli

Gratuita e senza impegno

Zinco per capelli: dove trovarlo e quali sono le dosi consigliate

A detta dei LARN, (Livelli di assunzione di Riferimento studiati per la popolazione italiana), il fabbisogno giornaliero varia, con un minimo di 2mg, fino ai 10 mg raccomandati per bambini, adolescenti ed adulti maschi. Le donne in gravidanza o allattamento hanno fabbisogni molto alti, che dovranno essere discussi con il proprio medico curante. L’importanza dello zinco non è solo legata alla salute della chioma. Si tratta di un micronutriente utile anche per rafforzare il sistema immunitario, per migliorare la salute di organi e tessuti e per regolare la produzione ormonale in uomini e donne.

Lo zinco si trova in molti alimenti, quasi tutti di origine animale, come:

  • Ostriche e frutti di mare;
  • Funghi;
  • Cacao e cioccolato fondente;
  • Legumi;
  • Frutta secca, soprattutto pistacchi, mandorle, anacardi, pinoli e noci;
  • Quinoa e miglio;
  • Semi di zucca, girasole e sesamo;
  • Carne di manzo, pollo, agnello;
  • Fegato;
  • Tuorlo d’uova;
  • Lievito di birra;

lo zinco per capelli si trova soprattutto negli alimenti di origine animale

Mangiare cibi ad alto contenuto di zinco è utile, così come il rinforzo con integratori (da usare solo sotto consiglio e osservazione medica), ma è importante sapere che lo zinco ingerito non sempre viene assimilato in modo corretto. Infatti, la carenza di zinco può essere causata anche da una escrezione, spesso originata da un eccessivo consumo di bevande alcoliche, che interferiscono con l’assorbimento del micronutriente.  L’assorbimento dello zinco da parte dell’intestino può essere anche ostacolato da elevate dosi di calcio o dall’assunzione di alcuni farmaci, come antidepressivi, diuretici e corticosteroidi.

Anche il fumo di sigaretta è nemico dello zinco: questo genera una sostanza chimica (chiamata cadmio) che ostacola la capacità del corpo di impiegare lo zinco.

Cosa fare quando la caduta dei capelli è dovuta alla genetica?

A volte, le cause della calvizie sono da rintracciare nella genetica. Se sta subendo una forte perdita di capelli, ma i valori dello zinco nel suo organismo sono nella norma, probabilmente una dieta non l’aiuterà a ripristinare la situazione. La ricerca, però, ha fatto passi da gigante in ambito tricologico. Se si soffre di alopecia androgenetica, la forma più comune di progressivo diradamento e perdita dei capelli, il trapianto di capelli di tipo FUE potrebbe essere un’alternativa eccellente.

Questa tecnica all’avanguardia, prevede l’impianto delle unità follicolari prelevate dalla stessa testa dal paziente, riducendo così in modo drastico il rischio di rigetto. Inoltre, si tratta di un intervento semplice, pressappoco indolore e con tempi di recupero davvero brevi. L’alopecia androgenetica di solito non colpisce la nuca. Per questa ragione, è proprio questa la parte del capo che funge da zona donatrice in fase di trapianto. Potrà cosi impiantare nella zona glabra, delle unità follicolari sane, non affette da alopecia: ciò garantisce un vastissimo margine di successo.

Combattere la calvizie si può, col Dott. Balwi e il Team di Elithairtransplant!

Richieda adesso un’analisi gratuita dei capelli dai nostri esperti


Richieda ora un’analisi dei Suoi capelli gratuita e senza impegno dai nostri esperti e scopra il prezzo del Suo trattamento individuale.

Elithairtransplant

Analisi gratuita dei capelli


Condividi questo post

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più sul tema

Cura dei capelli