AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID-19): per saperne di più

AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS (COVID-19): per saperne di più

dove fare il trapiando di capelli in Italia

Trapianto di capelli in Italia: dove farlo?

Se ha deciso di sottoporsi a un trapianto di capelli in Italia, sarebbe bene informarsi sui pro e i contro di effettuare l’intervento nel Belpaese. L’operazione, in Italia, viene effettuata generalmente con le procedure conosciute anche in Europa e nel resto del mondo. Quali sono i pro e contro di un trapianto di capelli in Italia? Continui a leggere per scoprirlo

Indice dell’articolo

Quali sono le tecniche di trapianto di capelli in Italia e nel mondo?

La procedura per il trapianto di capelli è la stessa in ogni singola clinica, che sia in Italia o all’estero. Per quanto riguarda l’autotrapianto di capelli ci sono tre tecniche principali:

1. Trapianto di capelli con tecnica FUE

2. Trapianto di capelli con tecnica FUT

3. Trapianto di capelli DHI

Questi  acronimi indicano una procedura diversa di estrazione e impianto delle unità follicolari dal e nel cuoio capelluto del paziente.

Rispettivamente, con la tecnica FUE, vengono estratti i bulbi capillari del paziente attraverso un micromotore, questi vengono successivamente fatti riposare in una soluzione nutritiva, per poi procedere con l’impianto – dopo l’apertura dei microcanali.

La tecnica FUT, invece, prevede che venga prelevata una intera striscia di pelle (STRIP) dal cuoio capelluto del paziente; inseguito essa viene separata e poi i  bulbi vengono estratti dal lembo di pelle. Successivamente si procede con l’impianto delle unità follicolari e la suturazione della striscia di pelle nella zona dalla quale è stata prelevata.

Con la tecnica DHI, i capelli vengono estratti dalla zona donatrice con l’ausilio di un micromotore e impiantati direttamente attraverso un implanter, cioé uno speciale dispositivo a forma di penna. Non vi è la precedente apertura dei microcanali e, il fatto che i Grafts vengano impiatati direttamente dopo il loro prelievo, fa sì che gli stessi non vengano privati per lungo tempo delle sostanze nutritive del corpo: ciò coaudiuva la ricrescita. Questa tipologia di trapianto prevede che non venga effettuata la rasatura della zona ricevente, cosa gradita a molti pazienti.

Che si tratti di un trapianto di capelli in Italia o all’estero le modalità sono sempre le stesse. Ciò che cambia in realtà sono solo i prezzi dell’intervento e ovviamente la professionalità del chirurgo.

Vantaggi e svantaggi del trapianto di capelli in Italia

Fare un trapianto di capelli in Italia, ha sicuramente come vantaggio quello di non spostarsi dalla propria nazione e di poter parlare la propria lingua con il dottore, al fine di evitare malintesi o errori di comunicazione. Tra gli svantaggi, sicuramente il prezzo, che si aggira nel migliore dei casi tra i 4000 e gli 8000 euro. Una persona con un reddito “normale” sfortunatamente non può sempre “permettersi” di spendere questa somma. La calvizie è una problematica che interessa molto i giovani, ossia gli uomini e le donne tra i 25 e i 45 anni, e proprio in questa fascia di età, non è certo così facile avere a disposizione tutto questo denaro. Inoltre il prezzo non è sinonimo di qualità: sono tante le persone che hanno subito interventi fallimentari nonostante le cifre esorbitanti.

Dove fare il trapianto di capelli: in Italia o all’estero?

trapianto di capelli successo con Elithairtransplant

Scegliere dove fare un intervento non è mai semplice, e bisogna sempre assicurarsi che ci si affidi a specialisti qualificati e con esperienza. Si può infatti scegliere di fare un trapianto di capelli in Italia e pagare una cifra che si aggira intorno ai 6000-8000 euro per comodità, oppure si può scegliere di fare lo stesso intervento in una clinica per trapianto capelli all’estero senza rinunciare alla qualità ma spendendo meno della metà. Una meta molto ambita per il trapianto di capelli è la Turchia. 

Perché conviene fare il trapianto di capelli in Turchia?

Le ragioni sono diverse. Prima di tutto, per una questione di professionalità. In Turchia sono presenti tra le migliori cliniche di chirurgia estetica specializzate nel settore tricologico. In Turchia si trovano più di 60 Università di medicina e quasi tutte le cliniche possiedono la certificazione internazionale JCI, dalla omonima Commissione degli Stati Uniti. Questa certificazione garantisce lo standard mondiale ed è sinonimo di eccellenza. Si tratta, di fatto, di un certificato di eccellenza nell’ambito igienico-sanitario. Questo rinoscimento equipara le cliniche Turche agli standard europei e mondiali. Le istituzioni Turche, inoltre, negli ultimi 10 anni, hanno investito moltissimo nella ricerca e nello sviluppo del settore tricologico facendo, della Turchia, il Paese leader nel trapianto di capelli. Infatti, la Turchia, attira ogni anno ben 5 milioni di persone che praticano il turismo medico: ossia persone che si recano all’estero per operazioni di chirurgia estetica.

uomo si è sottoposto al trapianto di capelli in Italia ed è soddisfatto

Il costo del trapianto di capelli, è un ulteriore fattore determinante. Infatti, grazie al costo della vita molto più basso e le sovvenzioni statale alle cliniche in Turchia, si possono proporre prezzi più bassi rispetto al costo di un trapianto di capelli in Italia senza rinunciare alla qualità dei servizi. Elithairtransplant, la nostra clinica per capelli in Turchia, non solo le offre un pacchetto all inclusive che comprende soggiorno in hotel, trattamento e trasferimenti VIP dall’ aeroporto, ma Le fornisce addirittura un interprete che la assisterà in loco per garantire una comunicazione senza intoppi.  Siamo così sicuri di quello che facciamo, che Le rilasciamo una garanzia sui capelli trapiantati di ben 30 anni!

Come scegliere la clinica giusta?

Come scegliere una buona clinica per trapianto di capelli in Turchia? Bisogna, prima di tutto, informarsi sul chirurgo che esegue gli interventi, sulla sua esperienza e professionalità. Inoltre bisogna controllare la clinica e assicurarsi che non si tratti di laboratori poco affidabili. È importante che la clinica sia certificata JCI che è un riconoscimento, a livello mondiale, dell’affidabilità della clinica e di tutto il personale rispetto ai criteri di attrezzature, igienico-sanitario e servizio al cliente. In conclusione, non basta decidere di fare il trapianto di capelli in Turchia, ma bisogna sempre analizzare la clinica, il personale e le certificazioni, così come andrebbe fatto anche in Italia. Non è importante il Paese, ma la clinica e il chirurgo che si va a scegliere.

One Reply to “Trapianto di capelli in Italia: dove farlo?”

  1. Potete indicarci la clinica più qualificata in Turchia che corrisponda alla vostra descrizione? Che abbia un medico qualificato e certificazioni adeguate nonchè un’èquipe specializzata.

Your Email address will not be published.