prima e dopo il trapianto di capelli dhi da 3140 innesti di Cilian White

Trapianto capelli ricci: è possibile?

Quello riccio è un tipo di capelli molto particolare, che differisce dagli altri per forma e consistenza. In passato era più difficile ottenere un risultato naturale da un trapianto di capelli ricci, ma oggi, grazie alle nuove tecniche, è diventato molto più semplice.

Come funziona questo tipo di operazione, ci sono differenze con la normale procedura del trapianto di capelli? Nell’articolo di oggi, ti daremo tutte le risposte che cerchi!

Cos’è un trapianto di capelli?


Prima di parlare di trapianto di capelli ricci, è bene chiarire come funziona questo tipo di operazione. Il trapianto è una soluzione permanente per tutti coloro che soffrono di calvizie, in grado di restituire dei capelli folti e di aumentare la fiducia in sé stessi.

Gli innesti (unità follicolari) vengono estratti singolarmente dall’area donatrice tramite la tecnica FUE (Follicular Unit Extraction). La maggior parte delle cliniche utilizza questa tecnica al posto della FUT (Follicular Unit Transplant), poiché lascia cicatrici poco visibili ed è meno invasiva per il paziente. Queste unità follicolari vengono poi inserite nelle aree calve del cuoio capelluto. In tutti i tipi di trapianto di capelli, anche di quelli ricci, il numero di innesti necessari dipende dalle dimensioni dell’area ricevente.

infografica che mostra la procedura della tecnica FUE di trapianto di capelli

Come crescono i capelli ricci trapiantati?

I capelli trapiantati non crescono necessariamente lisci a causa del processo di estrazione. Tuttavia, a causa del ciclo naturale di crescita, i capelli trapiantati iniziano con la fase anagen. Quando i fusti dei capelli crescono, il follicolo pilifero entra nella fase di riposo. Poco dopo questa fase, il ciclo di crescita ricomincia e i nuovi fusti piliferi iniziano a raddrizzarsi o ad arricciarsi, a seconda del tipo di capelli naturali.

In generale, un solo trattamento è sufficiente per ottenere un risultato perfetto. Il trapianto di capelli ricci può richiedere dalle 4 alle 9 ore, a seconda delle dimensioni dell’area ricevente. A seconda del tipo di capelli, alcuni pazienti possono aver bisogno di due o più trattamenti per ottenere i risultati desiderati.

Posso fare un trapianto di capelli ricci in Turchia?


Il trapianto può essere eseguito su qualsiasi tipo di capelli, ondulati, lisci o crespi. Tuttavia, ciò dipende dal chirurgo che effettuerà l’autotrapianto di capelli e dalla sua specializzazione.

I chirurgi di Elithair in Turchia sono specializzati anche nel trapianto di capelli ricci e, grazie alla loro competenza, possono aiutare i pazienti che soffrono di alopecia da trazione, un problema che colpisce spesso le persone che portano acconciature troppo strette.

Affinché il trapianto di capelli possa avere successo e dare il miglior risultato possibile, devono essere presi in considerazione i seguenti fattori:

  • stadio attuale della perdita dei capelli;
  • dimensione dell’area calva da trattare;
  • consistenza e spessore dei capelli.

Tuttavia, l’esecuzione di un trapianto di capelli ricci è più complessa di quella dei capelli lisci. A causa della particolare forma a spirale della ciocca, la struttura dei capelli ricci richiede infatti una maggiore precisione durante la procedura di trapianto.

Le tecniche di Elithair

Per ottenere un risultato ottimale dopo il trapianto di capelli, il chirurgo sceglierà il metodo migliore in base alla calvizie. Da Elithair, gli innesti vengono sempre prelevati con il metodo FUE e poi impiantati utilizzando una delle seguenti tecniche.

  • DHI (Direct Hair Implantation): un metodo adatto per capelli medi e spessi.
  • Metodo Zaffiro: applicabile a strutture di capelli medi e spessi.
  • Tecnica percutanea: è la più indicata per strutture piliferi sottili.
  • Tecnica SDHI: questo metodo, sviluppato esclusivamente da Elithair, combina il trapianto di capelli Zaffiro (Saphir) e DHI.

I benefici di un trapianto di capelli


Secondo l’American Academy of Dermatology Association, “uomini e donne di tutte le etnie possono essere buoni candidati al trapianto di capelli ricci, lisci o crespi. A tal fine, sono fondamentali i seguenti fattori:

  • una zona donatrice sufficientemente ampia;
  • il tipo di perdita di capelli;
  • la vastità della calvizie.

Dopo solo un anno, potrai ammirare il risultato finale del tuo trapianto. Noi di Elithair selezioniamo i pazienti in base ai loro problemi di calvizie. Tuttavia, la chirurgia dei capelli non è raccomandata per i pazienti troppo giovani. È necessario attendere la fine della pubertà (ormoni più equilibrati) per valutare correttamente la perdita dei capelli.

L’autotrapianto, inoltre, non è raccomandato per le persone che soffrono di perdita di capelli diffusa, come l’alopecia areata.

Conclusioni


Grazie ai numerosi metodi disponibili, molti possono optare per un trapianto di capelli. Infatti, i risultati ottenuti dai pazienti dimostrano che funziona su tutti i tipi di capelli.

Il tasso di successo dei trapianti di capelli ricci è in costante aumento. Anche le competenze degli specialisti stanno aumentando, consentendo ai chirurghi di sviluppare metodi sempre più efficaci per i diversi tipi di capelli.

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.