Trapianto capelli Roma o Istanbul

La caduta dei capelli è una condizione che colpisce ogni anno milioni di persone in tutto il pianeta. Una delle conseguenze che può portare a chi ne è affetto è la disgregazione sociale, infatti, la calvizie può essere associata a una bassa autostima sia negli uomini che nelle donne.

 

La buona notizia è che negli ultimi 30 anni sono stati fatti grandi progressi nella ricerca e sviluppo di una soluzione definitiva e permanente all’alopecia. Si è arrivati così allo sviluppo di interventi di chirurgia estetica di trapianto di capelli.

 

Quali sono le nuove tecniche di trapianto di capelli?

 

Ad oggi la tecnica di trapianto più avanzata è il trapianto di capelli DHI, che a sua volta rappresenta l’evoluzione della tecnica FUE.

Nel frattempo, il mondo scientifico sta lavorando allo sviluppo di una tecnica ancora più avanzata e meno invasiva: Il trapianto di capelli con cellule staminali.

 

L’origine del metodo di trapianto di capelli con staminali

 

Lo studio delle cellule staminali per il trapianto di capelli nasce da una ricerca italiana del 2017. Le cellule staminali sono cellule che hanno il potenziale di aiutare a riparare alcuni tessuti del corpo dividendo e sostituendo i tessuti danneggiati.

 

Come funziona il trapianto di cellule staminali per capelli?

 

In un trapianto di cellule staminali pilifere ad essere rimosso non è l’intero follicolo pilifero, ma un determinato numero di cellule staminali dei capelli che si trovano nell’area donatrice. Di conseguenza, i capelli crescono sia nell’area donatrice che in quella ricevente.

 

Questa tecnica prevede che alcune parti di follicoli piliferi vengono raccolte con un ago. Con una tecnica avanzata, si prelevano solo un numero specifico di cellule staminali contenute dai bulbi. In questo modo, lasciando una parte di essi anche nell’area donatrice, i capelli possono ricrescere forti e sani in entrambi le zone.

 

Dal momento che, il follicolo pilifero viene estratto con un ago molto piccolo dal cuoio capelluto, questo metodo ha il vantaggio che gli innesti risultano essere molto più piccoli rispetto alle tradizionali tecniche di trapianto di capelli.

Come risultato si avrà una densità dei capelli molto più alta e con un aspetto molto più naturale, soprattutto il vantaggio di un’attaccatura dei capelli perfetta.

Rimuovendo solo una parte delle cellule staminali presenti nei follicoli piliferi, sia quelle presenti nei capelli rimanenti che quelle innestate fanno in modo da formare entrambi nuovi capelli in poche settimane.

Questi i capelli avranno le stesse qualità di quelli sani, il risultato finale sarà visibile dopo un ciclo completo di crescita dei capelli, che di solito rientra nei 9 mesi.

Il vantaggio di un trapianto con cellule staminali sta nella metodologia poco invasiva.

Infatti, con l’estrazione di poche cellule si procede alla moltiplicazione di esse in laboratorio in maniera illimitata e in base alle necessità del paziente.

Senza ombra di dubbio, per il trapianto di capelli tra le nuove tecniche questa è quella che ha il maggiore potenziale per i prossimi decenni.

 

Per ulteriori informazioni puoi contattare gratuitamente uno dei nostri consulenti disponibili 7 giorni su 7.