Summer Deal! Risparmia 400€ adesso

un paziente mentre effettua un trapianto di capelli senza rasatura

È possibile un trapianto di capelli senza rasatura?

 Questo articolo nasce a seguito delle molte richieste dei nostri pazienti, che ci domandano se è possibile effettuare un trapianto di capelli senza rasatura. 

Data la quantità di richieste, abbiamo pensato di elencarvi di seguito come funziona questa particolare procedura di trapianto di capelli e quali sono i vantaggi e le possibilità che offre. 

Indice dell’articolo


  1. È possibile effettuare un trapianto di capelli senza rasatura?
  2. Quando è possibile un trapianto di capelli senza rasatura?
  3. Trapianto di capelli con rasatura parziale
  4. Conclusioni

È possibile effettuare un trapianto di capelli senza rasatura?


Il trapianto di capelli è una tecnica chirurgica che permette di ripopolare le aree della testa colpite da calvizie usando i follicoli piliferi presi da una zona definita area donatrice. Di solito, la nuca o le tempie fungono da sito donatore. Il trapianto di capelli non consente l’uso di unità follicolari altrui.

Quando un paziente deve affrontare un trapianto di capelli, è molto probabile che la procedura preveda la rasatura di almeno una delle due zone, se non di entrambe. Molti pazienti, però, non vogliono rasare la testa.

Ecco i motivi più comuni:

  • il paziente ha i capelli lunghi e non vuole rinunciarvi;
  • la rasatura non permette di camuffare il trapianto di capelli;
  • il paziente non vuole i capelli corti.

Se l’area calva non è troppo estesa, il trapianto di capelli senza rasatura è un’opzione possibile. Data però la complessità dell’operazione, questo intervento può essere effettuato solamente da un chirurgo esperto

Quando è possibile un trapianto di capelli senza rasatura?


Come già detto, un trapianto di capelli senza rasatura è possibile solo in un numero di casi limitato.

  1. Senza rasatura: è possibile solo se le zone colpite dalla perdita dei capelli sono limitate, come una stempiatura o un’attaccatura dei capelli un po’ arretrata.
  2. Parzialmente rasato: il paziente presenta una stempiatura più marcata e una linea frontale piuttosto arretrata.
  3. Con rasatura totale: l’area colpita dall’alopecia androgenetica comprende la parte anteriore della testa e la corona.

Il trapianto senza rasatura è una procedura che richiede più ore di lavoro, molta esperienza e può presentare più complicazioni. Il numero di pazienti che alla fine possono optare per questo intervento chirurgico non è molto alto.

Come regola generale, il chirurgo consiglierà di radere i capelli la zona donatrice, poiché migliora i risultati del trapianto di capelli per i seguenti motivi:

  • una zona donatrice rasata consente allo specialista di estrarre i follicoli più rapidamente;
  • l’intervento dura di meno;
  • una testa rasata permette un lavoro più preciso;
  • se anche la zona ricevente viene rasata, l’impianto delle unità follicolari sarà più preciso e veloce;
  • il lavaggio dopo l’intervento sarà più semplice.

Vediamo quali sono le situazioni che permettono di sottoporsi a un trapianto di capelli rasando solo una piccola parte della zona donatrice ed evitando un cambiamento radicale dell’aspetto del paziente.

Trapianto di capelli con rasatura parziale


La rasatura parziale della testa durante il trapianto di capelli si limita solo alle zone della testa da cui verranno estratti i follicoli. La dimensione della rasatura sarà proporzionale al numero di innesti necessari per ottenere una densità adeguata.

Il chirurgo analizzerà con precisione le caratteristiche dei capelli e del cuoio capelluto e sceglierà dove effettuare le estrazioni. Sarà lo specialista che suggerirà al paziente l’alternativa migliore se questi desidera effettuare un trapianto di capelli senza radersi la testa del tutto.

paziente che ha effettuato un trapianto di capelli con rasatura parziale

Una rasatura parziale permette al paziente di non cambiare il proprio look, mantenendo il proprio aspetto abituale, dato che le croste della zona donatrice non saranno visibili. In questo modo, sarà possibile poter nascondere di aver effettuato un trapianto di capelli. Di contro, però, sarà possibile prelevare solo un numero limitato di unità follicolari, poiché la zona donatrice sarà più piccola. Quindi, potrebbe essere necessario anche un secondo trapianto di capelli

Conclusioni


Sebbene il trapianto di capelli senza rasatura sia possibile, non è la strategia più consigliata e spesso le cliniche di trapianti di capelli provano altre soluzioni alternative, meno traumatiche per il paziente, come la rasatura parziale della zona donatrice.

In alcuni casi, la rasatura della zona ricevente non è evitabile. Questo non deve essere visto come un aspetto negativo, poiché permette una procedura più efficace e i risultati sono migliori.