i miti sui capelli tra bugia e verità

I miti sui capelli: bugie o verità?

Molti dei problemi legati alla chioma sono leggende metropolitane o falsi consigli casalinghi, basati sui tanti miti sui capelli. False credenze che, nonostante le conoscenze scientifiche, sono ancora diffuse nel XXI secolo. In questo articolo, scopriremo quali sono bugie e quali sono verità!

I miti sui capelli più noti e in voga


Cosa è vero e cosa è falso nei miti sui capelli? Sono delle verità o semplicemente delle false credenze tramandate di nonna in nipote? Di seguito, vedremo quali sono i miti più comuni sulla chioma.

Per combattere la forfora, i capelli hanno bisogno di maggior idratazione


  • Solamente in pochi casi la forfora è dovuta alla secchezza del cuoio capelluto.
  • La forfora si forma sul cuoio capelluto grasso ed è spesso causata da lieviti che si sentono a loro agio in un ambiente oleoso.
  • Il rimedio può essere fornito solamente da uno shampoo che stabilizzi il pH e, se necessario, antifungino.
  • Se si utilizzano prodotti idratanti contro la secchezza, si stimola ulteriormente la forfora.

Usare l’asciugacapelli e la piastra può spezzare i capelli


  • È vero che lo styling termico irruvidisce la superficie dei capelli.
  • Anche lasciare che si asciughino da soli spesso danneggia i capelli e li gonfia.
  • Utilizzare un phon non danneggia i capelli se la temperatura dell’aria non è troppo elevata.
  • La piastra può essere utilizzata solamente sui capelli asciutti, altrimenti li danneggia o spezza.l'uso degli asciugacapelli che non danneggia la chioma è un mito sui capelli

Andare spesso dal parrucchiere accelera la crescita dei capelli


  • I capelli non crescono più velocemente, indipendentemente dalla frequenza con cui si tagliano.
  • La crescita dei capelli, infatti, inizia dalla salute dei follicoli piliferi e non dalle punte.

Dopo una visita dal parrucchiere, i capelli sembrano solamente più folti, dando l’impressione che crescano più velocemente. Di tutti i miti sui capelli, questo è uno dei più famosi e assodati, sebbene non sia sorretto da nessuna argomentazione scientifica.

Lo stress fa diventare i capelli bianchi e porta alla loro caduta


  • Lo stress non fa sbiancare i capelli prima del dovuto. La regressione della produzione di melanina è uno degli effetti collaterali del processo di invecchiamento o del proprio bagaglio genetico.
  • Tuttavia, se una persona è sottoposta a una tensione costante, lo stress può influire sulla struttura dei capelli e portare alla caduta.
  • A volte, la causa della perdita dei capelli, è dovuta all’assunzione di farmaci per combattere lo stress o di antidepressivi. In questo caso, si parla di caduta di capelli indotta.

L’acqua fredda ha un effetto benefico sui capelli


  • Il capello è “materiale morto”, quindi non reagisce al trattamento con acqua fredda.
  • Per il cuoio capelluto, tuttavia, l’acqua fredda risulta rinfrescante e stimola la circolazione sanguigna.
  • Per ottenere lucentezza, bisogna scegliere di acquistare il giusto prodotto per la cura dei capelli, invece che fare una doccia fredda.

Uno dei miti sui capelli più noti: i 100 colpi di spazzola


  • Non c’è motivo di sprecare il proprio tempo dando 100 colpi di spazzola ai propri capelli.
  • Tra i vari miti comuni sui capelli, quest’ultimo non è mai stato sfatato. Spazzolare i capelli troppo a lungo e troppo energicamente, invece, potrebbe persino danneggiarli.
  • Spazzolando delicatamente, invece, si distribuisce il grasso naturale del cuoio capelluto fino alle punte dei capelli.
  • Non è necessario nemmeno un quarto dei 100 colpi di spazzola giornalieri dettati dalla tradizione.
  • Attenzione: non spazzolare mai i capelli bagnati, altrimenti si potrebbero rompere o addirittura cadere.

spazzolare a lungo la chioma è un altro dei miti sui capelli

I capelli hanno bisogno di essere lavati e curati ogni 2 giorni


  • Questa è la verità: meno è meglio. Nessun prodotto per la cura dei capelli pubblicizzato così intensamente può riparare le doppie punte o modificare davvero la struttura dei capelli.
  • Anche usare lo shampoo ogni due giorni è da classificare come uno degli ennesimi miti sui capelli.
  • Bisogna lavare i capelli quando lo si trova opportuno e necessario.

Perché i miti sui capelli sono particolarmente persistenti?


È bello credere in qualcosa che ha risolto i problemi molti anni fa e, soprattutto, sperare che lo possa fare anche oggi. I capelli sono un gioiello naturale che ci permettono di farci sentire bene con la nostra immagine.

Una delle motivazioni per cui i miti sono così persistenti è perché ogni persona desidera credere in qualcosa. Di solito non si mette in dubbio un buon consiglio dei genitori o della nonna, delle figure che hanno più esperienza di vita. Inoltre, è più facile attenersi a un mito che cercare le cause del problema.

Conclusioni


In questo articolo abbiamo affrontato alcuni miti sui capelli e abbiamo visto quali aspetti siano veri e quali no. Dobbiamo dimenticare i consigli della nonna quando si tratta di capelli e salute del cuoio capelluto.

Secondo le più recenti scoperte scientifiche, la maggior parte delle raccomandazioni degli ultimi due secoli sono solamente leggende tramandatesi di generazione in generazione e giunte fino a noi.

Ancora nessun commento!

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.