Trapianto di capelli dopo 3 mesi o 6 mesi

 

Per stabilire quali sono le cure per la calvizie bisogna innanzitutto capire cos’è la calvizie.

La calvizie è una condizione medica che colpisce sia uomini che donne e addirittura bambini. Ci si riferisce alla calvizie come alla caduta dei capelli, totale o parziale a causa dell’alopecia.

 

Quali sono le cause della calvizie?

 

Le cause della calvizie possono essere diverse, può essere localizzata nella parte anteriore e superiore della testa, come nella calvizie maschile; irregolare, come nell’alopecia areata; o coinvolgere l’intera testa, come nei casi dell’alopecia totale.

Nella maggior parte dei casi le cause dell’alopecia sono di natura genetica, dove i follicoli piliferi in alcune aree del capo sono eccessivamente sensibili ad alcuni ormoni.

A volte, la causa della calvizie può essere di altra natura, come ad esempio stress, scorretta alimentazione e carenza di vitamine. In questi casi si parla di cause temporanee e non è necessario sottoporsi a trattamenti particolari, ma ad un cambio radicale dello stile di vita.

 

Quali sono le cure per la calvizie?

 

La calvizie può essere curata in diversi modi, in base alla causa.

A seconda del tipo di alopecia, dell’età e dell’entità della perdita di capelli, ci sono una varietà di trattamenti disponibili, si possono intraprendere basicamente due strade: medicamenti somministrati per via orale e la chirurgia estetica.

 

L’obiettivo principale della somministrazione dei farmaci per via orale è quella di rallentare la caduta dei capelli e stimolare la ricrescita degli stessi. Questi sono più efficaci soprattutto per i pazienti che presentano forme di alopecia lievi, ossia una perdita inferiore al 50%. Di norma, vengono prescritti farmaci a base di Minoxidil o Finasteride. Tuttavia, questi farmici non possono invertire o fermare il processo ma solo rallentarlo.

 

L’unica soluzione ad oggi disponibile per ripristinare la propria immagine e infoltire le aree affette da calvizie è il trapianto di capelli.

 

 

Cura Calvizie: Promesse per il futuro

 

Diversi studi scientifici si stanno dirigendo verso lo sviluppo di una cura della calvizie a base di cellule staminali.

La maggior parte delle terapie in fase di sperimentazione con cellule staminali si basa sulla crescita di nuovi follicoli piliferi in laboratorio, frequentemente attraverso la clonazione. Il processo di trapianto di capelli attraverso le cellule staminali prevede che vengano prelevati dal paziente dei piccoli campioni di cuoio capelluto.

Successivamente si usano le unità follicolari estratte per la crescita in laboratorio di nuove che verranno poi utilizzate per il trapianto di capelli.

Rispetto ad un tradizionale innesto di capelli la differenza sta che non si vanno a rimuovere numerosi bulbi dall’area donatrice, piuttosto viene prelevato un numero limitato di follicoli, moltiplicato in laboratorio per soddisfare la percentuale necessaria.

La tecnica di innesto segue la stessa metodologia delle altre tecniche, con la creazione di canali e l’innesto, manuale o robotizzato, tiene in considerazione sia la grandezza dei bulbi che l’angolazione (40-45 gradi).

 

In conclusione, la cura per la calvizie segue diversi canali e possono, perciò essere molteplici, ma soprattutto variano da paziente a paziente. L’unica soluzione permanente e definitiva è il trapianto di capelli.

 

Per maggiori informazioni sui costi potete visitare il nostro blog, in alternativa i nostri consulenti sono a vostra completa disposizione 24 ore al giorno, 7/7.